nel vento e nel ghiaccio

Nel vento e nel ghiaccio. Cervino, un viaggio nel mito di Paolo Paci – Sperling e Kupfer

Incontro con l’autore Paolo Paci  e con la giornalista Linda Cottino, nell’ambito del programma della Libreria la Montagna per Letti di Notte.

Giovedì 18 giugno 2015 / ore 18.30

Presentazione del libro e aperitivo

banner_paci

La storia, la leggenda e la magia del monte diventato un mito per gli alpinisti di tutto il mondo.

paci

“Perché proprio il Cervino, fra tante cime imponenti, è diventato il simbolo stesso delle Alpi? Perché la sua vetta è una meta irrinunciabile per gli alpinisti e i turisti di tutto il mondo, e il suo profilo è riprodotto come un marchio su berretti e giubbotti, scatole di pastelli e tavolette di cioccolato? Forse per quella perfetta forma piramidale che lo rende inconfondibile. O per la storia gloriosa e drammatica della sua conquista, avvenuta nel 1865 dopo tanti tentativi falliti che alimentarono la leggenda di una montagna inviolabile, protetta da spiriti e demoni. La scalata per raggiungere la cresta è una gara febbrile, costellata di tradimenti, delusioni, colpi di scena. Sul versante italiano c’è Jean-Antoine Carrel, montanaro ostinato e coraggioso, temprato dalla vita nei boschi e dai combattimenti nelle file dell’esercito sabaudo. È stato ingaggiato dal ministro Quintino Sella, che cerca una conquista per dare prestigio al Regno d’Italia, nato da poco. Dal lato svizzero c’è l’inglese Edward Whymper, giovane illustratore inglese, appassionato arrampicatore, che dedicherà gran parte della sua vita alle esplorazioni. Sarà quest’ultimo a spuntarla, ma il suo successo verrà funestato da un incidente mortale durante la discesa e dal sospetto che, per salvarsi, abbia tagliato la corda che lo legava ai compagni precipitati. A centocinquant’anni da quella prima ascensione, Paolo Paci ripercorre gli itinerari dei due pionieri, segue i tentativi e i sogni degli alpinisti, e raccoglie le tante storie custodite fra le pietre, nei rifugi, nei paesi ai piedi della montagna. Il suo racconto restituisce al lettore, con l’aiuto di immagini incantevoli, l’emozione di sfide antiche e nuove e la magia di una roccia che svetta al centro di una favola.”

PACI PAGINE

 

 

Questa voce è stata pubblicata in incontri, Libri e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *